Il nostro percorso

Nei 18 anni di attività fin qui trascorsi, Lavoro Associato S.C.S. ha inserito nell' insieme delle proprie maestranze n. 132 persone svantaggiate, di cui 32 provenienti dal carcere, e avviato tirocini in convenzione per ulteriori 59 persone.

Per riuscire nella nostra mission ci siamo serviti sia dei servizi da noi direttamente gestiti e/o eseguiti, sia della collaborazione di Enti pubblici e Ditte private. In particolare, negli ultimi anni è stata sviluppata una vasta rete di collaborazione con gli Enti Territoriali preposti (quali SIL, SERT, UEPE, Servizi Sociali dei Comuni, Centro per l'impiego della Provincia di Belluno, ecc….), che ha permesso una visione multi operativa delle singole situazioni in capo ai soggetti svantaggiati per arrivare a definire dei percorsi personalizzati ancora più mirati.

Anche la crescente disponibilità delle Ditte private ad accogliere e supportare le persone da noi seguite è molto importante: la diversificazione degli ambienti lavorativi favorisce l'individuazione delle situazioni più idonee all'inserimento lavorativo, consentendo il rafforzamento delle attitudini personali, l'acquisizione di nuove competenze e, per molti soggetti, anche l'inizio di una nuova vita sociale.

Lavoro Associato S.C.S. ha dato vita, organizzato e/o partecipato, ieri come oggi, a molti progetti a favore delle persone che vivono nel nostro territorio, e non solo quelle svantaggiate come definite nella Legge 381/91, o individuate dalla L. 193/2000 (cosiddetta Legge Smuraglia), ma anche a quelle che rientrano nelle "fasce deboli" indicate dall'art. 2, comma 1, lett. f) del Regolamento CE n. 2204/2002 o evidenziate nell'art. 22 della Legge n. 328/2000.

La difficile situazione socio-economica del nostro Paese e la conseguente crisi delle aziende ha inoltre fatto emergere la necessità di reindirizzare su nuove competenze persone che all'improvviso si sono trovate allontanate dal loro posto di lavoro.

Richiedi un preventivo